DISTOGLIERE

Per me puoi fare come vuoi, come vuoi
Come noi non ci si nasce, Trezeri vedi che cresce
Piomberanno avvoltoi sul nostro piatto
Quando prenderemo vino per accompagnare il pesce
Questo è il mio film, questo è il mio Dio
Che supplico in cameretta quando qua non c’è nessuno
Questo è mio figlio, l’ho fatto io
Fatto perso in mezzo al nesso che cerco spesso nel fumo
Guardami alzare il volume perchè mi conviene
Mi convince che consiste nell’insistere, nel crescere, credendo di farlo bene
Guardami andare al pattume, in questo piattume conviene
Non mi distrugge il fatto di crescere ma di non poter crescer tutti insieme
Guardami andare più su, il mondo tu davvero non l’hai visto mai
Il mondo io l’ho visto, mi son visto dentro più di cento e quanto ci puntai
Vidi il mio volto sullo specchio e ci sputai, disputai
Partite più brutte di questa, tanto le gesta fanno l’uomo
Leggenda ci diventi da morto uomo

RITORNELLO

Hey baby, mi dispiace puoi far come vuoi
Non basteranno mai
Non basteranno no
Tutte le tue parole per distogliere
L’attenzione da ciò che vogliamo prendere
Da ciò che vogliamo togliere

Hey baby, mi dispiace puoi far come vuoi
Non basteranno mai
Non basteranno no
Le tue parole per distogliere
Non basteranno mai
Non basteranno no
Tutte le tue parole per distogliere
L’attenzione da ciò che vogliamo prendere
Da ciò che vogliamo togliere